(F&FCom_005) – Seo Tag Title – Questa notte è ancora nostra – E’ un impresa scritturare una cinesina perché “il culo non canta ma conta”



Trama


             Poster

Questa notte è ancora nostra

mASSIMO è un giovane venticinquenne romano che lavora nell’impresa di pompe funebri del padre ma sogna di sfondare nella musica insieme all’amico e collega Andrea. Il pittoresco impresario Cicchilitti consiglia loro di scritturare una cinesina dotata di fondoschiena e voce gradevoli in ugual misura (perché “il culo non canta ma conta”) per affiancarli nel brano Occhi da orientale. Dopo una serie di audizioni fallimentari, si imbattono in Jing, una bella ragazza cinese di seconda generazione. La fanciulla li snobba finché Andrea non ha il colpo di genio: perché Massimo non la seduce? A quel punto convincerla a esibirsi con loro e ingraziarsi Cicchilitti sarà un gioco da ragazzi. Peccato che i genitori di Jing, ipertradizionalisti, l’abbiano promessa in moglie al nipote di un uomo d’affari cinese con cui sono indebitati… Genovese e Miniero la squadra di Notte prima degli esami (Fausto Brizzi e Marco Martani alla sceneggiatura e naturalmente Vaporidis), coprodotti dalla Disney, confezionano una teen comedy romantica, inconsistente ma tutto sommato gradevole. L’incontro/scontro di culture è affrontato superficialmente ma senza volgarità e lo sguardo sui giovani è stereotipato ma meno irritante che in altre pellicole del genere: familisti e conservatori (lavorano tutti nelle attività di famiglia), questi ragazzi articolano almeno frasi di senso compiuto e accarezzano sogni (ancorché confusi) che vanno al di là di un becero consumismo. Felice l’apporto dei personaggi di contorno: Franco Califano e Cicchilitti, che fa il verso a se stesso; Massimiliano Bruno/Andrea, contraltare caciarone del bel Vaporidis; Maurizio Mattioli, padre del protagonista, che tradisce di nascosto l’italico spaghetto con gli spaghetti di soia. Caratteristi che mettono in ombra due protagonisti un po’ anonimi. Anche se purtroppo a mangiarsi il film non sono loro, bensì gli sponsor, “gonfiati” da un goffo product placement.

© Paola De Rosa myMovies

http://www.mymovies.it


Trailer 1



© MrSaitta84


Critica


Si comincia con una distesa di bare in un’agenzia di pompe funebri di proprietà del padre vedovo di Vaporidis che ha un motto: «Si muore una volta sola». Vaporidis e un suo amico lavorano nell’agenzia ma amano la musica, hanno una band, vorrebbero incidere un disco. Motto del discografico Franco Califano: «Il culo non canta, ma conta». Consiglia infatti di scritturare una cantante cinese: quindi incontro e amore sino-italiano con una ragazza asiatica della Chinatown romana di piazza Vittorio. Nei momenti più divertenti, due cinesi in abito scuro cantano con slancio la canzone romanesca La società dei magnaccioni, e la protagonista fa il bagno nella fontana del Gianicolo; il film per ragazzi è un poco migliore dei soliti.

© Lietta Tornabuoni La Stampa

http://www.lastampa.it



Pubblico


Cina perché no? Spiritoso spaccato di vita di quartiere, ove con un artificio (la ricerca di una cantante esotica secondo la richiesta del capriccioso manager e produttore) calzante e credibile, viene felicemente introdotto, in chiave dissacrante ma sicuramente ottimistica, il tema del confronto con il diverso, “gli altri”, in questo caso la comunità cinese, tema familiare per chi vive in una città multietnica come Roma, e non solo. nuovo e vincente l’approccio con un argomento così scabroso, qui addirittura divertente, non a caso affidato alla spensieratezza dei giovani, che, giustamente annoiati dal lavoro di papà , rincorrono i loro sogni musicali in una cinesina tutto pepe, proposta come deus ex machina della loro band.

© o.d.n. – myMovies



Seo Article in Traslation


Plot


             Poster

This Night is Still Our

MaXIMUM twenty-five is a young Roman who works in the company of his father’s funeral but he dreams of breaking into the music with his friend and colleague Andrea. The picturesque Cicchilitti manager advised them to cast a kinesin with a lower back and equally pleasing voice (because it “does not sing her ass but it counts”) to assist them in the song Eyes East. After a series of bankruptcy hearings, they ran into Jing, a beautiful Chinese girl of the second generation. Andrea snubs them until the girl has no stroke of genius: because Maximus seduces her? Then get her to perform with them and ingratiate Cicchilitti will be a breeze. Too bad that the parents of Jing, ipertradizionalisti, have promised her to the grandson of a Chinese businessman with which I am indebted… Genovese and Mining team Night Before Exams (Fausto Brizzi, Marco Martani the screenplay and of course Vaporidis), co-produced by Disney, pack a teen romantic comedy, inconsistent but overall enjoyable. The meeting / clash of cultures is dealt with superficially but without vulgarity and the look on young people is stereotyped but less irritating than other films of the genre: the family and the Conservatives (they all work in the family business), these guys at least articulated complete sentences caress and dreams (albeit confused) that go beyond a vulgar consumerism. Happy is the contribution of the supporting characters: Franco Califano and Cicchilitti who mocks himself, Massimiliano Bruno / Andrea, the beautiful counterpoint caciarone Vaporidis, Maurizio Mattioli, father of the protagonist, who secretly betrayed the Italian spaghetti with noodles. Characteristics that overshadow the two main characters a bit ‘anonymous. Though unfortunately the film does not have to eat them, but the sponsors, “inflated” by a clumsy product placement.s

© Paola De Rosa myMovies

http://www.mymovies.it


Trailer 2



© RaiNews24


Critical


It begins with an expanse of bare in agency owned by his father’s funeral Vaporidis widower who has a motto: “We die only once. ” Vaporidis and a friend working in the agency but love music, have a band, would like to make a record. Franco Califano record motto: “Your ass does not sing, but it counts. ” Recommend it to cast a Chinese singer: love and then meet up with an Italian-Asian girl’s Chinatown Roman square Vittorio. In the funniest moments, two Chinese men in dark suits singing the song with enthusiasm Roman society of the big eaters, and the protagonist takes a bath in the fountain of the Gianicolo, the children’s film is a little better than usual.

© Lietta Tornabuoni La Stampa

http://www.lastampa.it



Public


No doubt the film is based on a true story and think about it the plot is not remotely plausible, but who cares? Each of us wants to fall in love every day of the person beside him and Lucy, have to want more than is required to do so. In fact, its memeoria stopped at his birthday and every morning when you wake up, you forget everything that happened the day before. You decide what to do she is really difficult … his father and brother continue to keep his illness concealed, and every day they are ready to celebrate his birthday by repeating the same routine for years. However, this repetitive mechanism jams when it appears in the life of Lucy Henry, a marine biologist who in his spare time he devoted himself fully to the activity of Don Giovanni. Henry had never considered a special girl and Lucy letteralemnte change his life and transforms it. The change of Henry is a miracle of love and its mission, or to renew every day the woman he loves, is anything but simple. What the future holds for life Henry and Lucy we can not know, but we just see them happy together and everyone is feeling moved Henry to dedicate a song to her Lucy, “Lucy airhead.”

© o.d.n. – myMovies


Film: Questa notte è ancora nostra


Clicca sulla foto per vedere il film          

© EllSchneider88


Articolo postato da Alessio.101 sul blog di sportcinema.it nella categoria Cinema di Film e Film: Questa notte è ancora nostra, lì 15 gennaio 2011, Salerno (Italy) – http://www.sportcinema.it


(F&FCom_005) – Seo Tag Title – Questa notte è ancora nostra – E’ un impresa scritturare una cinesina perché “il culo non canta ma conta”ultima modifica: 2011-01-15T01:17:12+00:00da airone2124
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento